ARTES 4.0 News

Stargate Socio Fondatore di ARTES 4.0: ad Ottobre i primi bandi per finanziare progetti d’innovazione

Written by Andrea Bellucci

Stargate Consulting è uno dei soci fondatori del Centro di Competenza ARTES 4.0 (Advanced Robotics and enabling digital Technologies & Sistems 4.0) coordinato dalla Scuola Superiore di Sant’Anna di Pisa con il quale il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha chiuso il negoziato pari a 10,66 milioni di euro per la costruzione e realizzazione di progetti di innovazione dedicati al sostegno delle imprese.

Il Centro di Competenza ARTES 4.0 sotto la direzione scientifica di Paolo Dario e la presidenza di Massimo Bergamasco è un network di università e aziende ad alta specializzazione per il servizio all’innovazione delle imprese, con una struttura a rete che garantisce copertura su tutto il territorio nazionale e una proiezione internazionale.

Ad Ottobre saranno pubblicati i primi bandi ARTES per finanziare progetti d’Innovazione!

Da quanti enti è formato il partenariato di ARTES 4.0:

  • 35 Soci Fondatori
  • 13 Università ed Enti di Ricerca
  • 5 Grandi Imprese
  • 5 Fondazioni ed Enti del terzo settore
  • 4 Piccole Imprese
  • 7 Micro Imprese e Start-up
  • 92 Soci Ordinari, Affiliati e Sostenitori

Caratteristiche del Centro di Competenza ARTES 4.0:

Il Centro di Competenza ARTES 4.0 si prefigura come un grande serbatoio di servizi di altissima qualità, ricerca applicata e innovazione al quale possono attingere imprese, enti, fondazioni e altri soggetti. L’obiettivo è fornire tecnologie e servizi dedicati a rispondere ai bisogni delle imprese mediante progetti di orientamento, formazione, innovazione, ricerca industriale, infrastrutture e sviluppo sperimentale.

Il livello esecutivo del CC ARTES 4.0 è costituito da 5 tipologie di nodo:

  • HUB, nodo centrale di coordinamento.
  • Awarenss Node, per l’orientamento alle imprese.
  • Training Node, per la formazione sulle competenze in ottica Industria 4.0.
  • Innovation & Demonstration Node, per lo sviluppo dei progetti di innovazione.
  • Business Development Node, per il supporto nelle aree di economia e management.

I nodi sono fisicamente localizzati presso Università e ciascun nodo è in collaborazione con i DIH presenti sul territorio, costituisce così un punto di accesso al Centro Competenza per le imprese fruitrici.