fbpx

Nuova Sabatini

La misura Beni strumentali (“Nuova Sabatini") è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle imprese e accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese. La misura sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

La Sabatini prevede, per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature, la concessione alle PMI di un finanziamento bancario o leasing finanziario tramite CDP o fondi diretti delle banche e delle società di leasing, a cui si aggiunge un contributo del 2,75% annuo sugli investimenti ordinari, ma sono previste:

  • Una riserva del 20% dello stanziamento, per investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti (beni materiali e immateriali elencati negli Allegati n. 6/A e n. 6/B), finalizzata ad una maggiorazione del contributo pari al 30% in più rispetto agli investimenti ordinari (3,575% annuo);
  • Una maggiorazione del 100% del contributo concesso alle MPMI del Mezzogiorno che hanno investito nell’impresa 4. 0.

Tale intervento può beneficiare della garanzia rilasciata dal Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese.

La possibilità di ricorrere ad un’ulteriore provvista rispetto al plafond CDP consentirà condizioni più vantaggiose e saranno accorciati i tempi di emissione del provvedimento di concessione del contributo (entro 30 giorni dalla delibera bancaria), per la stipula dei contratti di finanziamento con le MPMI e per l’erogazione delle banche.

Il Decreto “Semplificazioni” introduce delle facilitazioni anche per l’accesso alla legge Sabatini. Viene prevista l’erogazione in unica soluzione per finanziamenti fino a 200 mila euro.

La Legge di Bilancio 2021 inoltre aggiunge l’estensione a tutte le domande l’erogazione in un’unica soluzione del contributo statale, finora prevista per i soli finanziamenti di importo non superiore a 200.000 euro.